L’era della pandemia Covid-19

 

Gabbiano

 

Oggi 6 maggio 2020 siamo ancora nel bel mezzo di una pandemia che non si vedeva dai tempi della spagnola nel 1917. Tutti a casa, tutti relegati nei nostri ambienti, con le famiglie, i figli e, per chi non ha tutto questo, vivere la solitudine. Siamo nella fase 2, e nessuno ha ancora capito niente di ciò che dovremmo fare. Negozi aperti sì, no, forse, vedremo. Non c’è dubbio che questo coronavirus è molto pericoloso, abbiamo avuto migliaia di morti in tutto il mondo e non è ancora finita. L’economia italiana (e non solo) va a rotoli, la gente ha perso il lavoro, tante attività hanno tirato giù la saracinesca, e il futuro non è roseo. Spero solo che vengano fuori i responsabili di questa tragedia, e se il Governo cinese non risponderà alle domande del resto del mondo, cioè per sapere esattamente com’è nato questo virus (se artificiale o no), allora ci saranno incidenti diplomatici a non finire. Il mondo sta cambiando e cambierà ancora. Ma non in meglio, purtroppo. Avremmo bisogno di volare, e invece siamo chiusi in una gabbia, impotenti di fronte alla stupidità umana.

L’era della pandemia Covid-19ultima modifica: 2020-05-06T12:17:12+02:00da sergio0591
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *