Nov 4, 2008 - blog life    40 Comments

Per soli uomini…

Trattala bene la tua donna. Ricordati che quel giorno, lontano, quando l’hai incontrata, hai pensato che lei sarebbe stata quella che ti avrebbe accompagnato per tutta la vita. E lei ha pensato la stessa cosa di te. Odori che si mischiano, mani che s’intrecciano, sguardi che sprofondano negli occhi l’uno dell’altra. Trattala bene la tua donna. Quando torni a casa la sera non ti abbandonare sul divano di fronte a quella cazzo di televisione; lo so, sei stanco, ma anche lei lo è, e allora dalle una mano in cucina, condividi con lei le piccole cose che hai intorno. Non ti abituare a quello che hai, e soprattutto non ti abituare alla tua donna. Sai, amico mio, le donne non sono strane o zoccole come pensiamo: siamo noi che a un certo punto le trascuriamo, che le trattiamo come se fossero quel ninnolo laggiù sul ripiano della libreria o quella sedia relegata in un angolo del salone. Se la trascuri, lei ti ripaga con una moneta che ha una faccia sola: il tradimento. Però lo sai che spesso è colpa nostra, perché la sera, dopo cena, l’angolo dell’uomo è la televisione, lo sport, le partite di calcio di serie A, B, C, la formula uno, il tennis. E lei non lo da a vedere; si mette là, o di là, legge, o stira, o fa la lavatrice. E cova. Cova inconsapevolmente. Poi un giorno ti ritrovi che l’hai persa, che un altro te l’ha fregata. Ti chiedi perché. Fai il conto delle ore libere che le hai dedicato. Poche, pochissime. Trattala bene la tua donna, perché se la perdi poi farai una fatica del diavolo a riconquistarla. Ma non disperare, puoi farcela lo stesso, ma la pagherai ad un prezzo spropositato. E allora ti renderai conto che quel giorno, lontano, quegli sguardi, quegli odori, quegli intrecci di mano sembrano di ieri. Trattala bene la tua donna, perché se lei decide di non tornare ti dannerai l’anima per tutta la vita.

Per soli uomini…ultima modifica: 2008-11-04T19:21:58+01:00da sergio0591
Reposta per primo quest’articolo

40 Commenti

  • Caro amico, mi viene spontanea una domanda: “ma tu non sarai mica uscito da un racconto del Sestili?”
    Mi hai fatto prendere un accidente quando ho letto il tuo blog, e lo dico qui, pubblicamente, davanti a tutti, ti voglio bene.
    Si, ti voglio bene perchè non sono molti gli uomini che parlano pensando al femminile.
    Si urla, si lotta, ci si strappa i capelli per non essere trasparenti, ci viene le depressioni, le coliche ovariche perchè c’è un mondo di maschi che è sordo, che non vuole capire!
    Dai ad oltranza e tutti pensano che tu non hai diritto ad avere…
    Mi sento amica del cuore di quelle donne che volgono lo sguardo altrove, che cercano quello che gli manca…e quando accade…hanno urlato più forte di altre volte!
    Mi sento triste per quelle donne che si rassegnano…
    Mi sento amareggiata per quelle che ancora non ce l’hanno fatta e sentono la stanchezza incombere!
    Grazie Sergio per le tue parole
    penso che se c’è qualche uomo in ascolto
    stasera
    un bel sonnifero un glielo leva nessuno!
    Non ci credo troppo!!!

    ciao, un abbraccio

  • Non ci sono uomini così consapevoli, a meno che tu non sia un diretto interessato. Anche noi siamo bastarde. Quello che vogliamo lo otteniamo, siamo noi che abbiamo scelto quel tipo di uomo, siamo noi che lo facciamo arrivare a quel punto, siamo noi che dobbiamo per forza essere, crocerossine, mogli, mamme, amanti, vogliamo farli diventare come noi. Tutti abbiamo perso in questa nuova società. Uomini che non sono più quelli che provvedevano solo al sostentamento e donne che per lavorare portano i bambini al nido alle 7 del mattino e lo riprendono la sera alle 6. E allora dico che anche noi dobbiamo tenerci stretti i nostri uomini e farci belle sempre, mettere una camicia di notte carina, essere affettuose, e lasciare cha faccia il padre.
    Io abito a Bergamo da dieci anni.
    Un abbraccio

  • Bellissimo il tuo post. Bello e intenso! E questo è un giudizio espresso da un uomo (il nick inganna) che da più di 10 anni vive solo per scelta (single è un brutto termine), magnificamente. Mi succede spesso di avvicinare donne coniugate o “fidanzate” e, al 99%, se voglio far “breccia” devo far leva proprio sugli errori che i loro compagni compiono e che tu descrivi così meravigliosamente. Immagino tu sia particolarmente sensibile e questo è un gran pregio per un uomo.

    Ciao e buona giornata.

  • Mi ero dimenticato di dire che questo post è dedicato ad una mia amica di Roma e a suo marito che, è evidente, sono passati attraverso quelle cose che ho scritto. Tra l’altro ogni uomo e ogni donna, in molti casi, si rispecchiano in quelle situazioni citate. Noia, menefreghismo, televisione, routine… ci abbracciano tutti indistintamente prima o poi.

  • Caro Sergio,questa tua voglia di difendere le donne ti fa onore. Ma m’è sembrato ,come per un sospetto,che tu lo facessi solo per non accusare la loro perdita.Cioè voglio dire in senso egoistico: “Ho una cosa bella e non vorrei perderla,altrimenti mi danno l’anima”. Ma lo sai ,no ? Se è così ,devi sapere che la donna non è una cosa che si può perdere :è una creatura che a volte non riesce a sopportare gli uomini tronfi e confusi per le loro ambizioni.I consigli si devono dare a loro direttamente perchè le idee e i sentimenti siano armonizzate. Non te ne avere! Corinina

  • No, Corinina, non me la prendo. Soprattutto perché quello che hai detto non è quello che penso. Cioè, “ho una cosa bella e non vorrei perderla sennò mi danno l’anima” non è il primo pensiero. Intanto la donna non è una cosa, secondo sono dell’opinione che noi uomini spesso diamo per scontato, con il tempo, ciò che amiamo (e non che abbiamo). Se poi hai dei consigli da dare alle donne, fallo pure: io penso a darli a me stesso e a quelli del mio stesso sesso.

  • Leggerti e non dirti grazie per quel che hai scritto sarebbe impossibile.
    Trattalo bene il tuo uomo e non sbuffare per quelle sue piccole manie che lo rendono infantile, testardo e qualche volta pedante.
    Trattalo bene il tuo uomo e non metterlo dopo la carriera, l’ufficio, la palestra…non trovare l’alibi dei tuoi doveri di donna di casa, perchè forse potresti vederlo sempre meno in casa e sempre più disattento.
    Ti mancherebbero sai quegli sguardi, quegli odori, quegli intrecci di mano.
    E lei ti sembrerà più bella di te.
    Lei sorride e tu hai smarrito quasi la capacità di ridere con lui.
    Stasera quando apre la porta ed entrerà quasi senza guardarti, prima che inizi la fine di questa vostra giornata, fai in modo che abbiate riso insieme almeno un a volta prima che il sonno vi sorprenda.
    Perchè ti mancherebbe il fragore delle vostre risate.
    Ti mancherebbe sai dormire insieme il buon sonno.
    Ti danneresti, donna, se lo perdessi, perciò trattalo bene il tuo uomo.
    Ciao Cristiana

  • Grazie Cristiana, sei una grande…

  • Nella società di oggi credo che questo tuo post possa anche essere letto da noi donne, anche noi ci facciano travolgere dagli impegni dentro e fuori casa e tutto questo a scapito dei momenti consumati insieme dei momenti intimi in cui le emozioni di entrambi si fondono per farne un’unica persona, di tutte quelle piccole attenzioni che rendono la vita in comune bella da vivere insieme al proprio compagno.
    Quindi attenta anche tu donna … tratta bene il tu uomo.

    Un saluto Sergio e buona serata.

  • Caro sergio ti ringrazio della tua visita ma per chi scrive e facile poter esternare i sentimenti che tutti provano, il vero problema e che spesso sono nostri momenti, ma come tu sai altri no, ti saluto con un bacio da dolce:-)))))))))))

  • weeeeeeeeee ciao sergiooooooo tuto bene?

  • beh sergio, mica posso essere io quello che ha il dono si sottrarsi al luogo comune, nno ci è possibile farlo

  • Sergio,
    ciao
    il piacere è tutto mio
    che belle parole che hai scritto
    sono d’accordo con quello che dici
    mi piace il tuo modo di pensare….

    Per quanto riguarda noi napoletani, beh …nelle tue parole c’è sicuramente del vero, ma purtroppo è solo uno dei tanti aspetti che ci caratterizzano, quello più positivo e romantico.
    Quello che è certo è che noi siamo degli amplificatori di sentimenti, siamo sempre all’eccesso, nel bene e nel male.

    a presto
    mimmo

  • Ciao Sergio
    come stai?
    Sul mio post, i dubbi esposti sull’amore sono qualcosa di grave a cui è impossibile dare risposta, sono domande troppo intime alla mia fede.
    Io ho sempre creduto nel libero arbitrio, non nel destino, ma il mio post è orientato proprio su questo: quando l’uomo non ha responsabilità, o se ne ha in minima parte xchè è peccatore ma senza cattiveria e intenzione, perchè succedono queste disgrazie?
    Lo so che non c’è risposta, ma è lecito chiederselo pechè siamo umani.
    Speriamo che smetta, non se ne può più.

    Grazie mille per la visita, è stato un piacere! baci

  • Ciao…. grazie della visita..non riesco esprimermi al riguardo del tuo post… io ho sentito una grande nota ironica in ciò che hai scritto, ma non vorrei aver mal inteso…. talvolta ho problemi con la lingua Italiana… talvolta però..

  • No, Ekafle… non c’è alcuna ironia in ciò che ho scritto, nessuna. Quasi tutti gli uomini si rispecchiano in quella situazione, credimi, e ho molte amiche che se ne lamentano. Naturalmente anche le donne hanno le loro colpe, eh! Non vorrei sembrare un maschio troppo femminista. Cerco di essere obiettivo.

  • Ciao Sergio, grazie dell’abbraccio, che ricambio di cuore.
    A presto

  • Entro per caso nel tuo blog e me ne sto in silenzio a leggere i tuoi post… di contenuto interessante…
    non mi rimane che andarmene in punta di piedi…
    un saluto mieleinfuso

  • …buona giornata….

  • La relazione se si fonda sull’amore include la nascita reciproca del prendersi cura… Il rischio che si nasconde dietro l’angolo è l’abitudine… il dare tutto per scontato… L’amore non “tratta” ma si prende cura ogni giorno della persona che ti è accanto… sa cogliere in lui e/o in lei in ogni attimo l’essenza vitale per cui vale la pena esserci…, Con gratitudine, Buona Domenica, Mieleinfuso!

  • Saggi consigli… Un sorriso…
    Buon weekend!
    Fly

  • Purtroppo la moneta del tradimento non è la sola, c’è di peggio, l’indifferenza. Ti rovi ad essere solo un universo parallelo, cioè senza punti in comune e che non si incontreranno mai, ed allora continui la tua strada con l’onestà intellettuale che ti appartiene, ma senza alcun trasporto, solo per dovere. E taci, qualunque cosa succeda. Indifferente verso qualunque slancio. Elargisci affetto per “abitudine”. Non è peggio questo? Attenti ragazzi, c’è anche questa di strada..
    Anna

  • Ciao Sergio, mi ricordo di te, ci siamo “incontrati”qualche mese fa.
    Avevo pensato di andare con gli amici in giro domani…mi sa che cambio programma, appena vedo se la mia donna lavora o no.
    Se è libera…seguo i tuoi consigli preziosi.
    Davvero un bel pensiero, non è facile per un uomo, eppure proprio in queste cose emerge l’uomo.

    Riguardo Obama, anche io spero in lui, non mi eccito, non danzo e non stappo, semplicemente mi chiedo in cosa spero…effettivamente.
    Spero innanzitutto che arrivi a Gennaio, poi a Febbraio, poi a Marzo ecc…
    Temo davvero per lui.

    Buona domenica.

  • …felice fine settimana anche a te… io, come ho scritto nel mio blog, per un po’ di tempo, non sarò assidua freguentatrice di queto piattaforma, da domani sono in viaggio e quindi mi affacciero sporadicamente…. Un caro saluto e spero di leggere un tuo nuovo post..

  • Passo per augurarti una buona domenica.
    Alla prossima

  • Non ho parole di fronte a questo post. … Un caro saluto Sergio.

  • Bellissima riflessione….devi essere un compagno speciale, una persona sensibile…
    Ti ammiro e invidio la tua dolce metà…
    Ciao
    A presto
    Mary

  • HAI ACCHIAPPATO POI CON QUESTO POST?
    €: )
    CIAO SERGIO

  • Ciao Sergio,
    finalmente torno a trovarti e cosa mi trovo? Un articolo per soli uomini!!!!!!
    Spiando lo stesso (tu sai quanto sono curiose le donne) sono rimasta commossa dalla verità delle parole che del resto me le sente dentro anche al contrario. Vale la stessa cosa anche per noi donne. Con il tempo si affievolisce la forza con la quale manteniamo vivo il rapporto. Ma non credi che tante volte anche succede che l’amore (cieco come è saputo) a volte fa delle strane scelte per un fattore magari più chimico che razionale? Alla fine questa chimica con il tempo svanisce e se poi non coesistono già dal inizio interessi in comune e affinità di carattere poco ci resta verso l’altra persona. Se nella fase così di una coppia subentra la terza persona…il tradimento è programmato.
    Ma non cerchiamo un po’ tutti ciò che non c’è?
    Un bacio
    Sandra

  • Grazie, Mary, ma è inutile che invidi la mia dolce metà: in questo momento non ce l’ho! In quanto a te, Teo… no, per adesso non ho acchiappato, ma… non si sa mai! Il problema è che qui tra i bloggers rischi di trovare una persona giusta che magari abita a 500 km di distanza!
    E ora rispondo anche a Sandra: no, non è vero che cerchiamo qualcosa che non c’è, perché l’amore c’è, ma non sappiamo mai dov’è, e quando pensi di averlo trovato è una fregatura. E’ sempre nascosto, ti guarda ma non si mostra, aspetta, gioca, si diverte. Ma prima o poi uscirà allo scoperto, eh!

  • Quella che descrivi nel tuo post e’ una condizione che si ripete credo in molte coppie sposate soprattutto da un po’ di anni, quelle che riescono a far durare la loro unione per un po’ di anni, quelle che riescono a vivere vicine nell’indifferenza dell’altro.
    Quello che scrivi puo’ essere una bella riflessione per tanti uomini, chissa’….

  • Voi uomini spesso credete di essere i soli a lavorare, a essere stanchi e ad aver bisogno di attenzioni. Altrettanto spesso, però, vi dimenticate che anche noi avremmo bisogno di piccoli gesti quotidiani, come un sms in più o un bacio quando meno ce lo aspettiamo. Ma aspettarsi questo da un uomo sarebbe pura pazzia!
    Vi comportate così perchè siete certi che la donna al vostro fianco ci sarà per sempre… peccando, però, di ingenuità. La donna prima o poi si stanca di fare l’ombra… non c’è solo il tradimento. Un giorno magari tornate a casa e la vostra dolce metà non c’è più… via, scappata il più lontano possibile!
    PS… Parlo del genere maschile in genere…
    Un saluto a tutti… ogni tanto torno!

  • Ciao, fondamentalmente è che viviamo su pianeti diversi…ma diversi parecchio…
    lo sbaglio che spesso noi donne commettiamo, penso, è quello di lasciar correre, di essere comprensive a oltranza…
    anche perchè se non lo facciamo diventiamo delle grandi rompipalle!
    Insomma…stare uniti è una fatica tremenda!
    Quante donne urlerebbero volentieri BASTA! BASTA! BASTA!
    Per stanchezza credo, per non ripetere sempre la stessa nenia, per mancanza di ascolto, comprensione.
    Quante volte ci aspettiamo qualcosa che non arriva…e aspettiamo, aspettiamo…e il muro si alza!
    Poi arriva la sorpresa…sotto forma di amante, di una bella valigia, di crisi isteriche…
    Alla base di tutto lo sappiamo…comprensione…la parolina magica…
    comunque non ci dimentichiamo che ruota tutto intorno all’amore…
    e spesso…quando la rottura è irreparabile…
    questo benedetto AMORE, credo che si sia dileguato…
    latitante…forse era stato parafrasato dal cuore dell’uno o dell’altro.
    Credo che ci sia un’anima gemella per tutti noi… ed esistono amori indissolubili…che in mezzo alle tempeste reggono…per amore.
    Spero che ognuno prima o poi la incroci e… auguri!
    Ciao Sergio
    un abbraccio

  • Buon fine settimana. Aspetto un altro post per lasciare un commento decente.
    Ciao

  • Buon fine settimana a tutti. Tra domani e dopodomani scriverò un altro post e verrò a trovarvi nei vostri blog.

  • Buon weekend…
    sorrisi…
    Fly

  • Frase del giorno:
    “L’amico è la cometa che guida ma non obbliga, uno sguardo che scruta ma non giudica, corregge ma non umilia, è un cuore che ama ma non esige…”

    Buon fine settimana,
    Bacioni
    Mary

  • ma allora? leggerti… questo è un premio!!!

  • grazie per cio’ che hai scritto. e si, non perche’ sono una donna anch’io, ma perche’ forse noi donne alla vita diamo un’essenza un po’ particolare, e l’uomo inquieto, spesso e volentieri svilisce questa bellezza di sapori .. vienei a farmi visita e partecipa al mio sondaggio , aaaahhhhh, dammi un parere sul mio blog.. by by ti verro’ a trovare presto.

  • .. scusami se ho sbirciato, ma dicono che la curiosità “è donna”, nn ci credo poi, tanto.. :-))

Lascia un commento