Lug 20, 2010 - musica    8 Comments

Semplicemente me stesso

Un concerto. Un concerto di emozioni, là dove le note, armonia e pelli risonanti accarezzano pareti e pubblico. La musica unisce, ha un linguaggio universale, la musica commuove e fa sorridere l’anima. Fondo le mie mani con le parole dei libri che scrivo, percuoto tamburi figli lontani di tronchi d’albero scavati da uomini che hanno inventato il suono e il ritmo. Chiudo gli occhi, sento la voce che improvvisa, il contrabbasso che le dà ritmo, il pianoforte che accompagna e sostiene. Amo la fusione degli strumenti, il silenzio di chi ascolta, le luci che abbagliano. Amo le parole che scrivo perché musica e parole sono fatte l’una per l’altra.

PP Sergio Fortezza.JPG
Semplicemente me stessoultima modifica: 2010-07-20T10:39:49+02:00da sergio0591
Reposta per primo quest’articolo

8 Commenti

  • Bella la foto!
    Bello il batterista e… bello il concerto…
    Direi che e’ stato innovativo, avete spaziato in un jazz standard ritoccando con toni colorati…
    simpatica e da professionisti la versione di “azzurro”
    e’ il colmo… non mi siete ancora venuti a noia… sono una vostra fedele ammiratrice
    e sono venuta anche senza essere socia coop… ah ah…

    Le arti si fondono in un unico abbraccio
    scrivere senza avere musicalita’ nell’anima renderebbe la parola arida
    penso alla mia penna quando scrivo…
    un pennello che colora la tela
    metto le basi e aggiungo un tocco di rosso, giallo, viola…
    e cosi’ via,altri colori… fino a quando il quadro partorisce
    un racconto di parola musicante e lo posso ammirare come un dipinto.
    Allora sono felice!
    Una felicita’ sottile, che accarezza l’anima…
    e il non bello che mi circonda, come per incanto… svanisce!

    grazie della deliziosa serata

  • E perchè non hai visto le foto della cantante….:))))!!!!
    Grazie a te, Stefania, per la tua gentilezza e i tuoi complimenti. Mi fa piacere che ti sia divertita…
    Un bacione
    Anna

  • Grazie Stefania per le tue belle parole e per essere, insieme a Graziano, fan senza confini! E’ stato davvero un bel concerto; l’unica cosa che mi piacerebbe è vedere più gente che si interessa a questo genere di musica, che spesso viene trattata come musica difficile da capire, elitaria. Non è così: basta ascoltare una volta, due, e poi si comincia ad apprezzare. Aiutateci gente, venite ai concerti jazz, non solo i nostri, ma di tutti coloro che amano farvi divertire. Molti non sanno che noi, quando suoniamo, diamo qualcosa: basta recepire. E poi con una cantante come abbiamo noi…

  • Improvvisamente mi sento più alta di 10 cm… chissa perché? ;)))))
    Grazie batterista. Anche te non sei male…
    Ad maiora!!!
    Anna

  • Vogliamo la foto di Anna!

    credo che in questo fracasso di concerti generale chi suona deve impegnarsi seriamente a promuoversi… il computer e’ un buon mezzo ma non basta…
    dopo un inverno dove ci si annoia e non c’e’ mai niente arriva l’estate e a destra e manca suonano molteplici gruppi…
    il musiicista oggi deve saper promuoversi…
    sono stata ringraziata spesso per far conoscere agli amici i vari gruppi musicali che amo e seguo… naturalmente tra questi ci siete anche voi…

    dice che gli amici degli artisti siano i piu’ esigenti e rompipalle ammiratori…
    posso fare un piccolo appunto?
    credo che per troppa generosita’ due ore di concerto siano troppe…
    dopo circa un ora e mezzo l’orecchio si dissocia e sente tutto uguale…
    e’ come per il cibo…
    se mangi troppo un alimento non ci ritorni sopra…
    se resti con la voglia quel piatto prima o poi lo cucini di nuovo…
    pardon…
    restate comunque forti!

    la cantante e’ brava e bella!
    la foto…
    buonanotte

  • … non so come mai ci sia stato questo danno al banner, prova a riprenderlo da qui: http://all-news.myblog.it/scambio-link/

  • musica e parole son fatte l’una per l’altra…
    bravo ! A volte regali emozioni con una sola frase. Grazie.
    F.to…una tua estimatrice

Lascia un commento