Archive from gennaio, 2014
Gen 12, 2014 - blog life    No Comments

Livorno addormentata…

Amo Livorno, perché qui sono nato, l’ho lasciata per tanto tempo, poi, qualche anno fa, dopo aver girato mezzo mondo e vissuto a Roma per più di trent’anni, sono tornato all’ovile. Sto cercando con tutte le mie forze di risvegliare questa città che sembra essersi assopita, quasi ipnotizzata da un qualcosa che non riesco ancora a decifrare bene. Agli inizi del Novecento Livorno era la culla dell’arte e della cultura, c’era un grande movimento di artisti, tutto era in grande fermento, la creatività si respirava in ogni ambiente. Pian piano la città è diventata simile a tante altre, a quelle con poca storia, a quelle che interessa solo seguire le indicazioni di una Tv commerciale che elargisce solo consigli per comprarsi un’auto nuova, come dimagrire, come apparire, come essere sempre alla moda. Insomma, è l’esatto contrario di quello che un uomo dovrebbe essere: se stesso, consapevole dell’essere e non dell’apparire. La colpa l’attribuisco anche ai nostri politici, a quelli che guidano con troppa superficialità questa città stanca, a questi politici troppo sicuri di essere sempre rieletti. Sì, perché Livorno è sempre stata rossa e mai si è messa in discussione lasciando che altri partiti provassero a fare qualcosa di più. Ve lo dice uno di sinistra. Tant’è che questa volta non voterò un Sindaco di sinistra. Di certo non ne voterò uno di Destra, ma un’alternativa la troverò. E’ bene mettere un po’ di paura a questi che si sentono sempre in una botte di ferro. Hai visto mai che troveremo un assessore alla cultura davvero attento alla cultura? Tremate gente, perché molti livornesi sentono il bisogno di cambiare, di tornare ad essere una città creativa, stracolma di artisti e di intellettuali, di pittori, scrittori, musicisti. Tramonto Terrazza Mascagni